Vuoi sapere veramente come stai? Allora guarda il video e poi scarica l'ebook gratuito di 45 pagine!

Clicca qui e scarica l'ebook

Mineralogramma FACILE

Check-Up Olistico del Bulbo Capillare

L’unico test eseguito con un microscopio a luce polarizzata è una novità italiana a livello mondiale 

Diversamente da altre metodiche già conosciute, Mineralogramma FACILE utilizza solo 4 o 5 bulbi capillari esaminandoli visivamente ed elettronicamente con uno spettro di 16,3 milioni di colori.

Cos’è il Mineralogramma FACILE Metodo BHBR™?

Biological Hair Bulb Research” – denominato Mineralogramma FACILE – è una analisi del capello ad alta innovazione tecnologica, che fornisce molte informazioni in tempo reale di ciò che è avvenuto e sta avvenendo nel capello. L’esame permette così di individuare, analizzare e visualizzare il contenuto intra-cellulare del bulbo e dello stelo e quindi dell’intero organismo.

Mineralogramma FACILE fornisce così una lettura olistica del deposito dei minerali nutrizionali, dei metalli tossici, delle vitamine e degli aminoacidi con funzioni biologicamente note nelle parti vitali del capello evidenziando tutti gli squilibri minerali sia esogeni sia endogeni. E’ un insostituibile compendio alle analisi cliniche ed ematologiche tradizionali ed altri esami complementari/alternativi.

Se clicchi sull’immagine potrai scaricare gratuitamente un completo ebook di 45 pagine. Clicca ora QUI o sulla foto per ottenere questo imperdibile Manuale esplicativo al prezzo di: “ZERO EURO”…!

BREVE COMPARAZIONE TRA:

 

Mineralogramma FACILE Metodo BHBR™

(Biological Hair Bulb Research) 

&

Mineralogramma “tradizionale” HTMA™

(Hair Tissue Mineral Analysis)

Mineralogramma FACILE Metodo BHBR™

(Biological Hair Bulb Research) 

Con iI Mineralogramma FACILE, l’innocuo prelievo di una decina di singoli capelli (sempre con il proprio bulbo) è eseguito in cinque distretti diversi della testa, in modo che la valutazione finale rispecchi valori generali e non di un singolo distretto.

I capelli sono poi messi su di un vetrino per essere analizzati al microscopio con luce polarizzata. 

Il colore che caratterizza un oligoelemento è prodotto dall’assorbimento selettivo di determinate lunghezze d’onda della luce da parte di atomi appartenenti alla struttura minerale dell’oligoelemento stesso. 

La sequenza iconografica così ottenuta è valutata, interpretata e elaborata fornendo valori e rapporti dei vari elementi riscontrati. 

Per la lettura di ogni singolo elemento è usata la tecnica del telerilevamento, insieme a software dedicati IDL, entrambi utilizzati normalmente da enti internazionali quali: la NASA e l’ESA.

In ogni pixel fotografico (ricavato dall’icona del capello) sono riconosciuti, rilevati e letti 16.3 milioni di colori appartenenti al capello stesso, riconoscendo sia lo spettro di ogni singolo elemento, sia una banda di colore che rispecchi la componente in atto. 

Con tutte queste informazioni è poi misurata la distanza rispetto all’elemento base. A questo punto è attribuito un peso espresso in mg% (1 mg% è uguale a 10 parti per milione). Tutti i dati riscontrati sono espressi in mg%. 

Mineralogramma FACILE non lascia “chiazze” prive di capelli in testa, non è traumatico né invasivo, in quanto non fa uso di trattamenti preparatori fisici o chimici o di altre manipolazioni, differenziandosi così dal “vecchio mineralogramma” il quale, tra l’altro, non può individuare le alterazioni delle varie strutture cellulari né le varie composizioni distrettuali.

Mineralogramma “tradizionale” HTMA™

(Hair Tissue Mineral Analysis)

Con il metodo HTMA™ (il vecchio mineralogramma), i capelli sono prelevati nella zona retro auricolare e tagliati  a circa un centimetro dalla nuca. Inviati in laboratorio sono dapprima sminuzzati, poi lavati con vari solventi e poi disciolti in perclorito e bruciati ad altissima temperatura più e più volte. Si ottengono così delle ceneri e su queste si svolgono le indagini per individuare i vari minerali. 

I dati così ottenuti rispecchiano una situazione pregressa tra i 60 ed i 90 giorni, aumentando così il rischio di alterazione valutativa immediata data dal deposito di sostanze non organiche (inquinamento, tinte, agenti atmosferici, eccetera).

L’autorevole rivista “Journal of American Medical Association”, in un articolo ampiamente pubblicizzato, ha segnalato alla comunità scientifica internazionale il rischio di imprecisione nei dati e di interpretazioni “selvagge” del “vecchio mineralogramma” eseguito con il metodo HTMA™ a causa del suo complesso sistema.

Altri motivi di perplessità sono quelli legati a tutte le situazioni che possono produrre alterazioni nei risultati introducendo possibili errori. I capelli, infatti, sono soggetti a fattori atmosferici per esempio lo smog ed a stress chimici, quali: i bagni in piscina, lo shampoo, le tinture, i gel, i fissanti, eccetera, che rendono perlomeno dubbio ogni prelievo di capelli. 

E per i seguenti importanti minerali, il mineralogramma tradizionale NON è attendibile o NON fornisce alcun risultato utile e ciò per l’ammissione degli stessi fautori del test: argento, oro, cobalto, germanio, torio.

Ed inoltre, per quanto riguarda il fosforo, rileva patologie talmente gravi e spesso così evidenti, ad esempio: anoressia, alcolismo, eccetera, che non è certo necessario questo test per diagnosticarle o comunque per sospettarle. 

Contenuto dell’analisi del Mineralogramma FACILE

  • oligoelementi tossici con valori normali e riscontrati con grafici;

  • oligoelementi con valori normali e/o riscontrati con grafici;

  • vitamine con valori normali e valori riscontrati con grafici;

  • aminoacidi con valori normali e valori riscontrati con grafici;

  • correlazioni con valori i normali e/o riscontrati con grafici;

  • oligoelementi tossici a valori normali e/o riscontrati con grafici.

Mineralogramma FACILE (Metodo BHBR™) è corredato da semplici cartelle e documentazione iconografica a colori con indicazioni, valutazioni ed interpretazioni quali:

  • valutazione stato ossidativo ed energetico;

  • valutazione dell’equilibrio del sistema immunitario;

  • metabolismo glucidico e dei minerali;

  • rapporto di tolleranza di zuccheri e carboidrati;

  • metabolismo proteico;

  • equilibrio ormonale, funzionalità tiroidea e surrenalica;

  • trend diabetico;

  • equilibrio neurovegetativo;

  • alterazioni della nutrizione ed equilibrio vitaminico.

Principio Olistico Mineralogramma FACILE

L’analisi del bulbo capillare con il Mineralogramma FACILE fornisce tutte le indicazioni per un trattamento mirato e personalizzato nonché per un corretto programma di riequilibrio nutrizionale.

Attraverso il Mineralogramma FACILE si effettua la lettura di ogni minerale contenuto nel capello che, a sua a volta, rappresenta la somma di vari eventi metabolici. 

Pertanto, ogni lettura minerale NON deve essere considerata in modo semplicistico, bensì interpretata ed analizzata nelle sue esatte correlazioni prima di trarre conclusioni non corrette.

 

Esempi di sali minerali in rapporto alla salute

  • il Calcio è importante per una buona salute, il suo eccesso può causare aumento di peso, forme ansiose, apatia e astenia;

  • la carenza di Rame, invece, può causare anemia mentre quella di Zinco dei disturbi alle articolazioni;

  • per conoscere l’attività tiroidea vi è il rapporto Calcio/Potassio: se prevale il calcio c’è ipo-tiroidismo, se è basso, iper-tiroidismo;

  • il rapporto Sodio/Magnesio e Sodio/Potassio fornisce, invece, utilissime informazioni sull’attività delle ghiandole surrenali; 

  • per la presenza di stress, ci si avvale del rapporto Sodio/Potassio; più prevale il potassio e più è alto il livello di stress.

 

I sali minerali tossici

Il Mineralogramma FACILE si presenta assai utile per identificare la pericolosissima presenza di metalli tossici nell’organismo, tra cui citiamo: alluminio, cadmio, mercurio e piombo. 

Questa rilevazione permette di verificare se, nel caso di malattie professionali, vi sia stato un accumulo di detti minerali con conseguenti patologie a carico dei polmoni, del sistema nervoso, delle ossa e del fegato. 

L’esame è particolarmente indicato in Naturopatia Dentale® per rilevare il livello di mercurio nell’organismo nonché per fornire al dentista l’indicazione e la metodica più proficua ed innocua per il paziente, al fine della rimozione “protetta” delle amalgame dentali che contengono, per l’appunto, il 50% in peso di mercurio!

     

    I sali minerali “antidoto”

    La natura, che è sempre provvida ed intelligente, ha previsto un possibile avvelenamento a causa dei metalli pesanti. 

    Ha perciò donato ad alcuni metalli “utili” la possibilità di controbilanciare gli effetti di quelli più “dannosi”. 

    Pertanto, ecco solo alcuni esempi:

    • lo zinco riduce gli effetti dannosi del cadmio, del tallio e dell’insidiosissimo mercurio da amalgame dentali;

    • il ferro riduce la tossicità del piombo e del mercurio;

    • il calcio lenisce i dannosi effetti del piombo.

    Il ruolo del Naturopata Dentale 

    Il Naturopata Dentale consiglia il cliente portatore d’otturazioni di vecchio tipo (amalgama) di utilizzare gli alimenti più congeniali per rimediare agli effetti dannosi dei minerali da lui assorbiti. 

    Consiglierà, la ove possibile, l’utilità di una graduale eliminazione in modalità “protetta” delle otturazioni a base di mercurio, con quelle più recenti non dannose.

    Il Naturopata Dentale potrebbe anche valutare l’utilizzo di una apposita supplementazione alimentare, in grado tuttavia di fornire un valido apporto di minerali “utili”, per controbilanciare il dannoso effetto di quelli tossici.

    Come è ripristinato l’equilibrio originario?

    Mineralogramma FACILE permette di individuare le deviazioni e possibili strade da percorrere ed ottenere i consigli più utili per integrare, al fine di normalizzarne le deviazioni in tempi relativamente brevi. 

    Si può studiare un apporto equilibrante di vitamine e sali minerali personalizzato, che può comprende un supporto al sistema endocrino; questo significa fornire un approccio olistico e ben calibrato alla persona.

    Per ottenere il massimo da questo processo di riordino dei minerali, sarà necessario tenere in considerazione anche i cibi e le bevande normalmente assunti in quanto, da essi, dipendono i processi di eliminazione per le eccedenze e quelli di reintegrazione per le carenze a livello cellulare in modo individualizzato.

    Si potrà quindi consigliare una “supplementazione” con elementi “strategici” o alimentazione personalizzata cui si farà seguire, a distanza di qualche tempo, un nuovo Mineralogramma FACILE per effettuare un controllo.

    DOMANDE FREQUENTI

    Quasi sempre la presenza dei minerali tossici nell’organismo non è clinicamente manifesta; attraverso l’analisi di sangue ed urine è possibile evidenziare solo i casi di intossicazione acuta, che però non è più evidente dopo circa tre settimane dall’assunzione.

    Con Mineralogramma Facile si può determinare il grado di intossicazione presente, anche per una minima quantità di metalli tossici, attraverso l’analisi effettuata su annessi cutanei (capelli, peli in genere e peli pubici).

    Con il Mineralogramma facile sono analizzati sia gli elementi essenziali sia i metalli tossici; il quadro analitico è interpretato con un metodo italiano, originale e brevettato, cui potrebbe conseguire una integrazione personalizzata con minerali e vitamine (senza farmaci) in formulazione galenica, per l’eliminazione dei metalli tossici ed il riequilibrio degli oligoelementi essenziali.

    Per avere tutte le informazioni di dettaglio, scarica l’ebook gratuito di 45 pagine cliccando qui

    Mercurio, Uranio, Cadmio, Piombo, Alluminio, Arsenico, Tallio, Gadolinio, Rodio, Palladio, Berillio.

    Per la lista completa dei metalli che risultano tossici per il tuo organismo e per avere tutte le informazioni di dettaglio su ciascun elemento, scarica l’ebook gratuito di 45 pagine cliccando qui

    All’interno delle cellule si verificano tutte le reazioni chimiche che trasformano gli alimenti in energia e che rendono possibile la vita. Queste reazioni chimiche avvengono se nell’organismo sono presenti tutti i minerali, anche se in quantità minima.

    La grande importanza dei minerali è dovuta al loro ruolo di catalizzatori; l’azione catalizzatrice, infatti, è in grado di produrre una accelerazione di migliaia di volte della reazione chimica enzimatica; una carenza di minerali, provoca un rallentamento di pari valore.

    Di solito, uno squilibrio minerale è rilevabile in presenza di una malattia, ma ancora più importante, è rilevabile molto prima della comparsa dei sintomi e segni clinici della malattia stessa.

    Per la lista completa dei minerali per il tuo organismo e per avere tutte le informazioni di dettaglio su ciascun elemento, scarica l’ebook gratuito di 45 pagine cliccando qui

    Altra applicazione importantissima del Mineralogramma Facile è la determinazione del livello dei metalli tossici (piombo, mercurio, cadmio, alluminio, arsenico, uranio; gadolinio, tallio, berillio). Mineralogramma Facile non è utilizzato in caso di intossicazione acuta, ma è fondamentale nei casi, sempre più numerosi, di intossicazione subacuta o cronica. 

    La tossicità di detti metalli è potenziata da un’eventuale carenza dei minerali essenziali (calcio, fosforo, magnesio, ferro, zinco, cromo, manganese, selenio, rame); carenza, sempre più frequente, in buona parte dipendente anche dalla dieta con alimenti raffinati e preparati industrialmente e/o con alimenti coltivati in terreni poveri di minerali.

    Negli ultimi anni, si è riscontrato un progressivo e costante aumento di casi che presentavano un eccesso di alcuni minerali essenziali. Nella maggioranza dei casi, ciò è dovuto all’eccessiva introduzione di nutrimenti tramite l’abuso di integratori minerali. 

    Infatti, l’organismo non tollera né le carenze né gli eccessi di minerali; tali situazioni portano ad un alterato equilibrio funzionale, che spesso si esprime con patologie di difficile diagnosi. 

    N.B.: tali condizioni di alterato rapporto minerale NON sono evidenziabili con le comuni analisi di laboratorio su sangue ed urine!

    Per avere tutte le informazioni di dettaglio, scarica l’ebook gratuito di 45 pagine cliccando qui

    I metalli tossici sono elementi naturalmente presenti nella crosta terrestre.

    L’attività industriale dell’ultimo secolo ha fatto si che tali minerali, pericolosi per gli organismi viventi, abbiano avuto una più vasta diffusione nell’ambiente.

    Le principali fonti di trasmissione sono le seguenti:

    trasmissione da madre a figlio durante la gravidanza e l’allattamento;
    la presenza in bocca di otturazioni in amalgama al mercurio;
    alcuni vaccini;
    alcuni farmaci;
    l’acqua potabile;
    alcuni cibi;
    l’aria inquinata;
    gli oggetti trattati con prodotti tossici (giocattoli, indumenti, utensili, cosmetici, ecc.)

    Per avere tutte le informazioni di dettaglio, scarica l’ebook gratuito di 45 pagine cliccando qui

    E’ praticamente impossibile evitare l’assunzione di minerali tossici!

    Naturalmente si devono creare tutte le modalità per diminuire l’emissione nell’ambiente e l’utilizzo di questi elementi, compito questo delle Istituzioni. 

    Per quanto ci riguarda, una sana alimentazione con cibi non contaminati sarebbe auspicabile, ma di difficile attuazione (molto spesso anche gli alimenti di agricoltura biologica contengono metalli tossici).

    Comunque sia, è importate effettuare almeno una volta nella vita, un Mineralogramma Facile per scoprire informazioni altrimenti inaccessibili con la maggior parte degli esami clinici, come attualmente proposti!

    Per avere tutte le informazioni di dettaglio, scarica l’ebook gratuito di 45 pagine cliccando qui

    Ecco i 3 tipi di “Mineralogramma Facile” disponibili

    VUOI PRENOTARE ORA UN MINERALOGRAMMA FACILE? CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO!